David Shrigley – Divertimento puro come quello dei bambini

Esistono diversi metodi per esprimere arte, più o meno convenzionali, producenti e controproducenti. David Shrigley, è un artista d’eccezione a tutto questo. 

Nato nel 1968 a Macclesfield, nel Regno Unito. Vive a Brighton, in Inghilterra. Potrei analizzare il suo curriculum vitae, ma non basterebbe per comprendere al meglio il suo operato. Artista dallo stile crudo e rudimentale, Shrigley, usa una metodologia che spesso viene messa da parte: nel fare le sue opere, lui si diverte. 

Divertimento puro, come quello dei bambini, lontano da ogni ovvietà. La sua arte si esprime attraverso L’umorismo, sia esso ingenuo o noir. E’ questo lo strumento che ha scelto e che utilizza con grande precisione. Esso è senza dubbio uno dei migliori mezzi per diffondere consapevolezza.

Accessibili a tutti, lontano da ogni intellettualizzazione ermetica o drastica, le sue opere di grande finezza ci conducono verso risvolti inaspettati. David Shrigley si diverte soprattutto nel mettere in discussione a ogni costo soluzioni prefabbricate.

Illustrazioni dal gusto ugly e infantile, scultura, installazioni di grandi dimensioni, animazione, pittura, fotografia e musica. L’artista si esprime utilizzando e toccando i diversi campi dell’arte visiva e sperimentale. E’ un artista attivo sui social, che usa intelligentemente, in modo tale da poter rimanere sempre in contatto con le persone che non riesce a raggiungere con le sue mostre. 

Shrigley è infatti un artista sempre pronto al confronto: senza di esso non potrebbe fare arte. Infatti nelle sue illustrazioni, David, riporta frammenti di testo e conversazioni ascoltate. Possiamo definirlo un “ladro di conversazioni”.

Partendo da una prosepttiva alla Lewis Carroll del Paese delle meraviglie, con il suo umorismo eccentrico e senza compromessi, David Shrigley, ci regala sempre nuovi input di riflessione per uscire fuori dalla routine

Per altri articoli di arte visiva clicca qui

Lascia un commento