Relazione tra Uomo e Natura nell’arte

GIULIA CANDOTTI

uomo e natura

La relazione tra uomo e natura nell’arte ha influenzato l’evoluzione culturale dell’umanita’ per millenni. Ogni cultura ha dato delle dimostrazioni della connessione tra uomo e mondo naturale attraverso espressioni diverse tra forma e significato. L’arte è quindi fondamentale per l’evoluzione della cultura e della società, l’uomo stesso è un’opera d’arte. La natura è l’artista responsabile della sua creazione. 

RELAZIONE TRA UOMO E NATURA

La creazione di un’opera d’arte significa dare vita a qualcosa di bello tramite una tecnica (parola greca “technè”). La natura ha la capacità di creare con l’evoluzione e il tempo, questo dà l’idea che non tutto ciò che esiste di tangibile e visibile dev’essere creato con le mani. La natura è sempre stata soggetto di profondo interesse per l’uomo, dalla preistoria all’arte contemporanea, quindi il rapporto uomo–natura può assumere forme diverse nel suo significato. Prima dell’uso della fotografia gli artisti tentavano di ricreare la natura tramite diverse tecniche, come la pittura o la scultura. In ogni epoca veniva percepita in modo diverso: i greci ad esempio si concentravano molto sul corpo umano cercando di raggiungere una sorta di bellezza ideale (da qui nasce il concetto di “canone di bellezza”). Nel rinascimento e nel medioevo si utilizzavano come simboli forme naturali come piante o animali (ad esempio l’utilizzo della palma per simboleggiare il martirio di cristo o della colomba per simboleggiare lo spirito santo). 
 

L’ARTE COME MIMESI DELLA NATUA

L’arte quindi è una mimesi della natura, ma quella che vediamo nelle opere è un’illusione, perché viene sempre percepita attraverso un’interpretazione, una mediazione. L’idea che la natura debba essere modificata per renderla più bella, piu’ conforme ai nostri gusti, persiste nell’arte poiché ognuno percepisce, nella sua forma originale, una propria visioneIl concetto di percezione è di importanza fondamentale per questo lavoro. 
Prima di poter capire come viene rappresentata la natura nell’arte, bisogna cercare di capire come essa possa essere percepita, come divenga soggetto di importanza secondaria o primaria nella rappresentazione artistica. Solo approfondendo questo concetto si può definire il ruolo dell’arte nella rappresentazione della natura. 
uomo e natura
uomo e natura

Al giorno d’oggi, l’arte ha riacquisito un ruolo centrale di interpretazione e rappresentazione della società. L’arte ha lo scopo di denunciarli suscitando una reazione di cambiamento, di evoluzione e di trasformazione. Molti artisti cercano di dimostrare il legame fondamentale tra l’umanità e la natura in modi diversi: non solo tramite la pittura ma con installazioni, sculture ed altri mezzi di espressione artistica. L’arte si associa sempre di piu’ all’attivismo. L’artista diviene attore sociale, un agente che dà voce e visibilita’ ad una delle sfide epocali per l’umanità: arrestare la distruzione delle forme di vita del nostro pianeta, della natura e della nostra stessa sopravvivenza. L’artista, con la sua capacita’ interpretativa e analitica, potra’ andare al cuore dei problemi, aprire le menti e suggerire soluzioni insperate alle sfide di oggi.

Leggi gli altri articoli della community clicca qui 

Vuoi far parte della community? collabora con noi!

Per me l’arte è un mezzo di espressione dei sentimenti e dei pensieri. Sono spontanea, non progetto i miei lavori per molto prima di creare la versione finale: sono abbastanza istintiva. Cerco sempre di trarre ispirazione da quello che mi circonda, cerco di rappresentarlo assieme alle mie emozioni. Per questo, le mie opere non sono né completamente astratte ma neanche figurative.”

Lascia un commento